Biografia Raffaele Dercenno

Raffaele Dercenno


  • 1976

    Classe ‘76, mente fervida, sguardo sognante. Questo il ritratto di Raffaele Dercenno, manager di successo di Asterope Group. Il network insignito di numerosi riconoscimenti racchiude in sé brand operanti nel campo della consulenza, della formazione, del lavoro, della tecnologia e del marketing. Ma come possono realtà così diverse confluire sotto un'unica ala d'azione? E soprattutto, come si diventa un imprenditore di successo? Per delineare al meglio la personalità di un manager affermato e, nel dettaglio, di Raffaele Dercenno, bisogna correre all'indietro lungo la linea del tempo. Una mente versatile si vede sin dagli albori della carriera ma a fare la differenza sono i valori trasmessi dalla famiglia e la formazione a tutto tondo che si acquisisce durante il proprio percorso di vita. L’iter di Raffaele Dercenno è, quindi, costellato di interessi professionali che lo conducono all’acquisizione di competenze in ambiti diversificati, maturando conoscenze e abilità specifiche utili ad ogni tipo di target. Andiamo, quindi, a ritroso per scoprire tutti gli elementi cardine della vita del manager di Asterope Group. Raffaele Dercenno nasce con la passione per l'informatica: la programmazione lo affascina sin dagli albori ma la sua mente fervida non si arresta e spazia dalla formazione alla gestione d'impresa.
  • 1996

    Nel frattempo coltiva la passione per la musica e per il canto. La sua personalità poliedrica e tenace cui riporta la stessa ragione sociale aziendale lo conduce a porsi dei grandi obiettivi affrontando svariate sfide che, allo stato attuale, possiamo dire vinte. Il percorso di Raffaele, però, non è stato tutto in discesa. Un grande ruolo ha sicuramente giocato la famiglia che ha dato a Raffale importanti valori, gli stessi che lui ha poi riproposto all'interno del suo nucleo aziendale; primi tra tutti l'umiltà e la dedizione nonché il trasferimento di know how al team di lavoro. La mentalità del sacrificio si sposa così alla grande creatività ricevuta in dono dai propri genitori, Grazia e Giuseppe. Gli orari lavorativi sfiancanti della madre sarta e il rumore della macchina per cucire risuonano nella mente di Raffaele facendogli dono di una grande risorsa, quella che lo accompagnerà nell'arco di tutto il suo iter personale e lavorativo: la caparbietà. L'imprenditore agerolese decide così di voler cambiare lo stato delle cose per non gravare sulle spese familiari e per contribuire all'economia della casa. La sfida personale per la propria realizzazione parte da qui, dal monito ad agire per non restare fermo a guardare. In effetti, da questo momento in poi, la vita di Raffaele è tutta in movimento. Si iscrive, quindi, all'ITIS di Castellammare di Stabia per realizzare il suo sogno. La curiosità per le tecnologie e per la modernità lo spingono a condurre una formazione per conto proprio, parallelamente a quella derivante dalla scuola. Allo stesso tempo, la mentalità pratica lo invita a toccare con mano quanto studiato effettuando assistenze tecniche volte a migliorare la propria preparazione. Il progetto di diventare imprenditore si fa sempre più forte nella mente di Raffaele che, grazie alle sue esperienze di vita, matura man mano una mentalità aziendale. Il 23 gennaio '96 nasce LCO, Line Center Office, una snc che ha tra i suoi obiettivi la formazione informatica e la rivendita di strumenti tecnologici.
  • 97-98-2000

    Come spesso succede nella vita, il percorso si delinea anche in quelle che potrebbero sembrare a primo acchito coincidenze. La chiamata alla leva obbligatoria conferma, infatti, la strada del giovane Raffaele. La passione per la programmazione in continua crescita trova il suo giusto premio quando viene scelto per l'esecuzione di mansioni tecniche durante il servizio militare in quanto perito informatico. E' proprio durante i mesi prestati al servizio dello stato che Raffaele rafforza l'idea legata alla costituzione di una scuola di formazione regionale. Di notevole rilevanza è, nel '97, la presentazione del convegno SIG (Servizio Informativo Globale) per la realtà virtuale, strumento a dir poco antesignano nel panorama informatico del momento. LCO si evolve infatti in LCO School: nel '98 germoglia la prima scuola di formazione professionale ad indirizzo informatico del territorio con corsi di programmazione all'avanguardia all'interno dell'offerta formativa. Nel 2000 ha luogo il convegno Open Future 2000 all'Hotel Le Rocce ad Agerola: qui viene presentata l'offerta dei servizi aziendali di consulenza alle imprese Euroform, la divisione sviluppo software di LCO e la partnership con EsaSoftware. Allo stesso tempo, la scuola diviene Mac center, centro di formazione Microsoft autorizzato nonché capofila AICA per il rilascio della patente europea. Prende così il via l'Istituto di formazione professionale accreditato dalla Regione Campania che si evolverà poi in Pyramide nel 2005. Di particolare rilevanza all'interno delle iniziative in programmazione, il corso di baby operatore Euroform destinato a bambini e ragazzi dai 7 ai 13 anni ed il progetto sul management aeroportuale: una vera e propria sterzata nel mondo della formazione.
  • 2001-2006

    Allo stesso tempo, nel 2001 nasce il Centro Studi Onlus ad Agerola alla cui inaugurazione prende parte Luciano De Crescenzo, celeberrimo ingegnere, scrittore, regista, attore e conduttore televisivo italiano. La scuola professionale ricopre, tra l'altro, ruoli di intrattenimento per i ragazzi a scopo aggregativo. E' così che, grazie alla collaborazione di personalità del calibro di Sergio Solli, attore teatrale e cinematografico, Ciro Villano, regista, attore e sceneggiatore e Barbara Pieruccetti, attrice e regista, si dà lo start ad una full immersion nel ritmo e nella gestualità partenopea attraverso un peculiare corso di teatro napoletano destinato a bambini ed adulti. Sulla stessa scia, nel 2003 viene alla luce "Le terre di Abutabela", manifestazione coofinanziata dalla Regione Campania volta alla promozione ed alla valorizzazione del patrimonio socio- culturale del territorio nonché importante traguardo in quanto frutto di un protocollo di intesa in Costiera Amalfitana tra i comuni di Agerola, Furore, Praiano, Pimonte, le Comunità montane e le Pro loco per la realizzazione di iniziative a scopo aggregativo e di animazione. Nel 2005 è la volta di Pyramide, azienda di consulenza, formazione ed ingegneria informatica web oriented con particolare specializzazione in soluzioni applicative ed architetture ICT complesse. Consulenza e tecnologia sono al servizio del cliente: è così che dall'ascolto prende vita il cambiamento. Nel 2006 sboccia Asterope nel segno della tenacia che ha sempre contraddistinto la personalità di Raffaele. Pensiero creativo, soluzioni efficaci: un payoff che racchiude appieno la brand identity aziendale.
  • 2006-2008

    In qualità di Consigliere ed Assessore responsabile per le attività produttive e la formazione professionale (2006 -2008) , Raffaele non distoglie mai lo sguardo dalla cultura e dall'istruzione, maturando competenze tali da fondare GIA (Gruppo imprenditori Agerolesi). Ma la mente è inarrestabile e la sfera d'azione investe ulteriori campi. Nel 2008 nasce così "Il Principe Resort", struttura ricettiva d'eccellenza della Costiera Amalfitana, realtà che l'imprenditore cura dalla A alla Z. Raffaele vi investe progettando tutto, dall'arredamento interno alle strategie di marketing. Le stesse strategie lo conducono a svariati riconoscimenti di prestigio nel settore dell'accoglienza; non a caso si tratta della prima struttura del territorio ad avere camere benessere.
  • 2016-17

    Da novembre 2016 si apre un altro capitolo volto alla formazione nella vita di Raffaele che ricade sotto il nome di ES. A. AR. CO. University: in qualità di socio fondatore Raffaele ricopre il ruolo di Direttore Generale Nazionale per l'associazione italiana di promozione sociale e culturale erogante servizi di formazione di ogni ordine e grado. Dal 2016 al 2017, Raffaele dirige L'EFEI, Ente Formazione Edile Italia, realtà bilaterale di emanazione del Contratto Collettivo Nazionale di Lavoro che ha come obiettivi: - la promozione formativa, l'orientamento e la riqualificazione professionale nel settore dell'edilizia, delle costruzioni e dell'impiantistica; - la promozione di misure applicabili e la formazione in tema di sicurezza sui luoghi di lavoro. Il ruolo implica il trasferimento nella Capitale e mette Raffaele in contatto con notevoli esponenti del settore favorendo le relazioni interpersonali e ampliando la sua visione imprenditoriale a 360°. Ciò lo conduce nell'ottobre 2017 alla fondazione di Uniscientia, azienda operante nei settori dell'alta formazione, della formazione specialistica e della formazione continua la cui direzione è affidata alla Prof.ssa Maria Gentile, docente esperta nel settore dell'istruzione e della formazione. E’ così che si snoda la carriera del manager che crede ciecamente nei suoi sogni e nel lavoro di team, maturando obiettivi aziendali specifici che lo conducono ad intrecciare stretti rapporti professionali con realtà del calibro di Pegaso, UniMercatorum, Eipass, Siele, Unirea. L’idea di network si dirama in maniera dirompente tant’è che Raffaele Dercenno è attualmente punto di riferimento per piccole e medie aziende operanti nel campo del marketing e della tecnologia. Da sempre attivo nel mondo della formazione, Raffaele Dercenno continua il suo iter volgendo l'attenzione alle politiche attive del lavoro, stipulando accordi con le realtà presenti sul territorio, non ultima la Time Vision Scarl, agenzia per il lavoro accreditata ANPAL. E' così che, da Agerola, incantevole cittadina della Costiera Amalfitana, luogo di start della sua attività imprenditoriale, Raffaele Dercenno espande la rete d’azione a Napoli, nel core business della città partenopea. Da sempre attento alle politiche sociali del Sud Italia, l’imprenditore agerolese approda nel 2017 in Puglia, precisamente a Ceglie Messapica, in provincia di Brindisi, in posizione strategica per l’affluenza di utenti e clienti dal bacino meridionale. Lo sviluppo territoriale è attualmente orientato a Lecce, al centro e al nord Italia con particolare focus a Milano, riflettendo un continuo mutamento social- culturale e rispondendo in maniera dinamica alle esigenze di un mercato in continua evoluzione.
  • ...e non finisce qui

    "Puoi subire il passare del tempo per anni senza che questo ti cambi, ti migliori, ti renda esperienza. Oppure puoi gustare avidamente ogni attimo che ti è concesso per raggiungere lo scopo, gettandoti con coraggio oltre ogni ostacolo. Nessuno dei nostri trenta anni di storia è passato invano, ognuno ha contribuito all'accrescimento della nostra conoscenza, alla maturazione dell'esperienza nel mondo dell'Information- Communication- Technology".